IL 2019 SARA’ L’ANNO DEL PET MARKETING FIGITALE

Lo sviluppo di una visione FIGITALE (fisico + digitale) rappresenterà la sfida più ambiziosa nel 2019 per qualsiasi azienda che voglia tenere il passo del mercato, a prescindere da settore e dimensione, tanto nel B2B quanto nel B2C, tanto si parli di produzione, distribuzione o servizi.

Gli imprenditori ed i manager del settore Pet lo hanno capito da tempo: è arrivato il momento di “cambiare pelle” ed eliminare la tradizionale distinzione fra online e offline, tra fisico e digitale, tra reale e virtuale, tra petshop ed e-commerce, a favore di un  PET MARKETING FIGITALE più evoluto, integrato, omni-canale e sempre più vicino al cliente finale. Vita reale e relazione digitale non sono più due mondi paralleli, sono al contrario due dimensioni convergenti, che si alimentano e potenziano a vicenda e dalla cui fusione possono derivare notevoli benefici. Quando si dice 1+1=11.

Tuttavia “dire Figitale” è cosa semplice, ma agire concretamente in modo Figitale è tutta un’altra storia!  La tua azienda si dovrà trasformare in questo 2019, dovrà rivedere pesantemente l’organizzazione, la strategia, gli strumenti  ed i processi interni, dalla comunicazione al PET MARKETING, dal commerciale alla logistica, dalla produzione al controllo qualità, per essere in grado di interagire, in modo organizzato ed integrato, con i Pet Parents, clienti e prospect, su più canali possibili: dal negozio agli eventi, dal web ai social, dal numero verde alla chat, solo per citare gli esempi più immediati.

Per essere Figitale, per unire il mondo fisico al digitale, per creare un ecosistema in grado di avvicinare il tuo brand ai clienti, serviranno nuove strategie di Pet Inbound Marketing per imparare a “vendere senza vendere” attraverso i Contenuti, con il supporto di nuovi strumenti di Pet Marketing automation. per interagire con il pubblico h24, 365 giorni l’anno.

Solo così il PET MARKETING della tua “azienda animale” potrà consolidare i 4 benefici del FIGITALE:

  1. Maggiore efficacia della comunicazione, del marketing e dell’azione commerciale omni-canale, con un ritorno di segno positivo sui ricavi, sui margini, sulla frequenza di acquisto e sullo scontrino medio;
  2. Maggiore vicinanza ai Pet Parent, aiutandoli a trovare la soluzione migliore per la salute e la longevità dei loro amati pets, lungo l’intero percorso della “customer journey”, sui canali preferiti utilizzati più frequentemente;
  3. Maggiore conoscenza del cliente, delle sue esigenze, dei suoi interessi, dei suoi problemi, dunque maggiore capacità di offrire il prodotto giusto, alla persona giusta al momento giusto, sul canale giusto;
  4. Maggiori opportunità di soddisfare tutti clienti  da coloro che scelgono il canale web a chi predilige il negozio tradizionale, a coloro che optano per per l’uno o per l’altro canale in funzione del contesto e del momento di acquisto.

Adesso la scelta è solo tua. Potrai seguire le orme delle aziende più smart che hanno fiutato in anticipo il cambiamento figitale e stanno già lavorando per trasformarsi a livello organizzativo, strategico ed operativo, consolidando un vantaggio competitivo che “gli altri” (te compreso) faranno fatica a scalfire. Oppure potrai emulare il comportamento delle aziende più conservatrici, convincerti che si tratti ancora una volta di una “bolla” e rimanere seduto a guardare quello che succede fuori dal tuo giardino.

VUOI  METTERE 4 ZAMPE MOTRICI AL TUO PET MARKETING E DIVENTARE UNA AZIENDA FIGITALE?

Pin It on Pinterest

Share This