Il mobile shopping è un fenomeno “animale” da tenere attentamente sotto controllo.

PROVIAMO A “DARE QUALCHE NUMERO” PER SCOPRIRE COSA STA SUCCENDENDO NEL “BELPAESE” E NEL MONDO E SINO A CHE PUNTO IL MOBILE PUO’ CONDIZIONARE I RISULTATI DI PET MARKETING E PET COMMERCE DELLA TUA AZIENDA.

 

Si stima che lo shopping mobile rappresenti in Europa il 24% di quello totale. L’80% dei consumatori utilizza lo smartphone per fare acquisti, con un 41% che utilizza lo smartphone frequentemente o quasi esclusivamente. L’Italia una volta tanto è in cima alla media Europea. L’85% degli Italiani utilizza device mobili per fare acquisti, il 34% spesso ed il 14% sempre. In altre parole l’Italia è uno dei paesi con la più spiccata attitudine verso il mobile shopping, un podio dominato in Europa da Spagna e Irlanda.

  • Il 43% degli Italiani usa infatti lo smartphone per acquistare una volta (27%) o più volte (16%) a settimana.
  • 4 Italiani su 5 (80%) usano le App per fare shopping con il proprio smartphone, superando la media Europea (75%)

Andiamo a capire perché gli Italiani hanno risposto così bene ed adottato il mobile shopping come mezzo di acquisto e pagamento. Secondo uno studio di Mastercard Italia, in collaborazione con la società di ricerche Innofact, ad incentivare gli acquisti mobile sono in ordine:

  • La velocità (51%)
  • La facilità (43%)
  • La sicurezza (15%)

Come e dove avvengono gli acquisti? A differenza degli Europei che sfruttano maggiormente la pausa pranzo (9%) ed il trasporto pubblico (19%), lo shopping degli Italiani avviene dalla “cuccia”, comodamente da casa, nei giorni feriali, nella fascia oraria 17-21 e NON nel fine settimana come molti erroneamente ritengono!

  • Sul divano (85%)
  • Dal letto (21%)
  • Al lavoro (14%)

Quali prodotti e servizi dominano la scena?

  • Abbigliamento e accessori (51%)
  • Elettronica (50%)
  • Libri (45%)
  • Viaggi (45%)
  • Prodotti di bellezza e salute (35%)
  • Articoli sportivi (35%)
  • Biglietti per spettacoli (34%)
  • Biglietti per trasporto pubblico (28%)
  • In rapida crescita anche i prodotti alimentari (27%) ed è questa è la merceologia di confronto e riferimento per la categoria PetFood; quando si parla di alimentazione e di salute 2 e 4 zampe, il comportamento di acquisto dei Pet Parent Italiani si fa sempre più coerente e si basa sulle medesime variabili decisionali.

Chiudiamo questo articolo con un dettaglio dal valore enorme: quando si parla di shopping mobile, lo scontrino medio si attesta nella fascia dei 50-100 Euro, sebbene il consumatore Italiano dichiari di non porsi veri limiti di spesa su questo canale! CANtastico vero?

CHE SIA ARRIVATO IL MOMENTO DI INSERIRE IL TERMINE “MOBILE” NEL DIZIONARIO DI PET MARKETING DELLA TUA AZIENDA? PARLIAMONE PER NON PERDERE QUESTA GRANDISSIMA OPPORTUNITA’ E PER NON LASCIARLA AI TUOI CONCORRENTI

Pin It on Pinterest

Share This